Quattro competizioni nel futuro del calcio europeo: ecco cosa sta succedendo

Il futuro del calcio europeo si discute in questi giorni con la Superlega Calcio che ha mosso critiche e discussioni importantissime.

La presenza tra i finanziatori della banca americana JP Morgan dimostra come questo nuovo torneo muova interessi oltre il nostro continente ed è quello che doveva succedere leggendo le parole dichiarate da Florentino Perez, presidente del Real Madrid ma anche della competizione di cui è in parte ideatore da molto tempo.

La Uefa come la Fifa, le leghe nazionali e diversi club, grandi e piccoli, non appoggiano la scelta di 12 grandi club che si sono soprannominati i fondatori della Superlega. Uefa e Fifa minacciano di voler escludere le squadre partecipanti dall’organizzazione e anche dalle competizioni europee.

Al di là della possibilità di poterlo fare o meno, si sono create grandi discussioni tra tecnici, esperti e manager, potrebbero anche le squadre stesse entrare in un conflitto tale da scegliere di autoescludersi.

Ciò non lo hanno fatto e escludono di farlo le tre big di Serie A, Milan, Juventus e Inter che in un comunicato congiunto hanno dichiarato di voler rimanere. Tra i tanti fatti, aggiungiamo che in subbuglio è anche il mondo dei bookmakers sportivi, società con piattaforme come quella di https://www.reloadbet.info/ , hanno scelto di sospendere alcune quote della serie a rischio, vieni insieme Tuttosport e la GDS, sono Serie A, Premier League e Liga. Dopo questa breve introduzione di notizie ecco le quattro competizioni al centro delle notizie sportive.

Champions League 2024, Europea League e Conference League

La scorsa settimana il Comitato Uefa ha confermato la riforma di Champions, Europa League e l’arrivo della nuova Conference League , il tutto mentre si stanno organizzando gli stadi per Euro 2020, che ufficialmente da rinvio diventa gara nazionale 2021 con però tifosi che avevano fatto il biglietto che rischiano di non poter entrare nello stadio, per loro ci sarà il rimborso.

Intanto, il comitato Uefa spiega che La coppa dei Campioni dal 1955 si è evoluta e per questo si crea un nuovo format anche per Europa League. Per il 2024 si abbandona la fase a gironi a 32 squadre e organizzando un nuovo format per 36 squadre, le più forti d’Europa. Quattro partite n più rispetto al passato, 10 squadre diverse da affrontare invece di tre o sei.

La qualificazione tiene conto del piazzamento in finale nel campionato precendente e della classifica di serie, nel 2024 si hanno quattro posti in più per le qualificazioni. Ecco i criteri con cui vengono assegnati:

  • Primo posto disponibile: sarà assegnato a un club della quinta nazione nel ranking per coefficienti UEFA. I coefficienti di ogni nazione si basano sui risultati dei club nelle ultime cinque stagioni di Champions League ed Europa League.
  • Secondo posto disponibile: sarà assegnato alla vincitrice del campionato della nazione con il coefficiente più alto tra tutti i vincitrici del campionato che non si sono qualificate direttamente per la prima fase di Champions League.
  • Terzo e quarto posto disponibili: saranno assegnati ai due club con i coefficienti più alti che non si sono qualificati direttamente per la fase del campionato di Champions League, ma si sono qualificati per la fase preliminare di Champions League oppure per l’Europa League / Europa Conference League (in programma dalla stagione 2021/22).
  • Sulle fase a gironi e gli ottavi è importante sapere questo: le prime otto squadre nella classifica finale andranno direttamente agli ottavi, quelle dal 9 ° al 24º posto andranno agli spareggi. Le squadre classificate dal 9 ° al 16º posto saranno testate di serie al sorteggio e affronteranno le squadre dal 17º al 24º posto giocando il ritorno in casa. Le squadre che si classificano dal 25º posto in poi saranno eliminate e non accederanno alla UEFA Europa League.

Più squadre anche per Europa League e la nuova Conference

Anche Europa LEague e Conference League hanno un numero alto di squadre per la prima fase rispetto al passato, ben 26. Nella fase cosiddetta di campionato saranno previste per le due competizioni 8 partite e 6 partite rispetto alla Champions.

Related Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *