F1: il presidente della Fia Mohammed Bin Sulayem annuncia le nuove regole

Il presidente della Fia , Mohammed Ben Sulayem su tutti i social network, ha dichiarato: ” Molto presto sottoporrò al Consiglio Mondiale e annuncio tali modifiche messe in atto il prossimo anno”. Quindi vetture più alte ci circa 25 millimetri e varie modifiche per evitare il saltellamento in pista durante le corse. Per chi piace il gioco digitale delle slot machine, poker, casinò e tanto altro ancora, il sito bonus e promozioni a tutti gli utenti, in più consenti di giocare live e accedere dal proprio mobile, dove per avere maggiori informazioni si può cliccare su casino non aams.

L’annuncio

Come diventare magistrato e quale percorso fare? per chi interessa questo articolo, si possono leggere tutti i consigli qui . Mohammed Ben Sulayem , presidente attuale della Fia, attraverso i social, annuncia che presto sottoporrà al Consiglio Mondiale della Fia le eventuali modifiche del regolamento della F1 per il prossimo anno. Infatti queste modifiche contro il porpoising, già svelate conosciamo bene dato che sono state svelate nel mese di giugno. Ma soprattutto questa regola,si sa, viene fatta per via del saltellamento delle vetture mentre percorrono in pista sul rettilineo. Qui il presidente della Fia, ha dichiarato: ” Abbiamo discusso per tanto tempo sul problema del porpoising sia con tutti i piloti che i team. Quindi molto presto, soottoporrò al Consiglio Mondiale e annuncio tali modifiche per il prossimo anno sul regolamento della F1″- ha detto Mohammed Ben Sulayem .

Nuove vetture?

Quindi per il prossimo anno che diversità ci sarà per le auto? Per evitare il porpoising, ci sarà una modifica e comunque tutte le vetture dovranno essere rialzate di circa 25 mm. Per questoè necessario l’introduzione di test laterali del pavimento della strada dove bisogna avere delle accurate attenzioni in modo da riuscire a quantificare l’oscillazione aerodinamica. Una regola che soprattutto viene fatta anche per ragioni di sicurezza dato il rischio del porpoising dove però alcuni team non sono d’accordo, Ferrari e Red Bull, hanno chiesto alla Fia di soprassedere perché questo problema alla fine si è ridotto, in effetti Mattia Binotto, prima di partire per le vacanze, ha commentato a sue parole:  “Non abbiamo molto tempo a disposizione per adeguare i progetti a questa regola della Fia. Io preferisco lasciar perdere dato che di questo problema non se ne parla più “. Nonostante però le parole di Mattia Binotto, la Fia va avanti e detta comunque la regola contro il porpoising.

Mohammed Ben Sulayem e i suoi obiettivi

Mohammed Ben Sulayem  presidente della Fia e capo della federazione mondiale sulla regola la F1, è un ex pluricampione regionale rally come pilota, nonchè anche presidente della federazione automobilistica degli Emirati Arabi Uniti e membro del World Motor Sport Council. Riguardo alla F1 dichiara: “La Formula Uno e il Wrc hanno il loro successo con maggior numero di pubblico da tutto il mondo e per questo bisogna renderlo più grande facendo più eventi sia locali che regionali. Inoltre, la parte finanziaria della Fia deve tornare ad essere un business positivo soprattutto basata con trasparenza. Ma anche con molta responsabilità se si vuole raggiungere certi obiettivi, quindi occorre dare un’occhiata ai conti della Fia , seguendo il Cio per vedere tutti i conti” – ha concluso il presidente della Fia.

Related Post

Leave a Reply

Your email address will not be published.