Infortunio Victor Osimhen, danno grave anche per il Napoli

La partita Inter Napoli non è stata semplice, per le squadre costrette a rigiocarla per un problema tecnico su un giocatore penalizzato ma fatto entrare in campo, per Victor Osimhen che ha avuto un brutto infortunio che gli ha guastato completamente orbita e zigomo sinistro. In genere si è abituati a parlare di fratture alle gambe, alle braccia, colpi alla schiena, allo sterno e pochissimi sono i casi di ferite alla testa e alla faccia. Ebbene, la partita Inter Napoli ha visto un giocatore fortemente ferito al viso e operato, un intervento difficile che gli farà saltare diverse partite perché il recupero chiederà circa 90 giorni.

Frattura zigomo Victor Osimhen

L’infortunio in campo ha causato a Victor Osimhen fratture multiple e scomposte dell’orbita e dello zigomo sinistro. Il giocatore è stato subito portato all’ospedale Niguarda di Milano per intervenire. I medici hanno dovuto lavorare per rimettere a posto le ossa, il tutto sotto anestesia generale. Un’operazione difficillisma maxillo facciale che richiede esami e strumenti tecnici specifici. Anche un minimo errore può essere letale ma soprattutto, rimettere a posto ossa del viso e ridurre fratture gravi richiede un lavoro certosino. A parlarne è stato Gabriele Canzi, medico che ha esaminato insieme ad un team la situazione zigomo dell’attaccante nigeriano. Maurizio Gargiullio, dell’Ospedale Cardarelli, sempre primario reparto maxillo, ha spiegato le caratteristiche dell’operazione chirurgica di risistemazione del viso. Con placche di titanio e viti si dovrà intervenire su fratture e schiacciamento del pomello zigomatico, se prima era previsto un recupero in breve tempo, ne viene fuori che il periodo di post operatorio richiederà più tempo.

Operazione effettuata, una mattinata intera per rimettere a posto zigomo e orbita sinistra

Dal racconto ai fatti, l’operazione effettiva di Victor Osimhen è avvenuta in mattinata, come confermato anche dal Napoli con diversi comunicati diffusi sui social. L’operazione è andata bene, il periodo di recupero sarà di novanta giorni, quindi tre mesi che fanno ipotizzare ad un rientro a marzo. La situazione è stata molto complicata dalle parole del professore Giampaolo Tartaro che ha fatto parte dell’equipe chirurgico. Il medico ha raccontato che oltre allo zigomo la frattura ha interessato altre ossa del viso, l’urto ha creato più una compressione che una contusione con apertura. I medici hanno inserito sei placche e diciotto viti per operare e rimettere a posto anche le parti attorno all’occhio. Il medico racconta che le condizioni del viso del calciatore erano pessime, ma l’operazione è perfettamente riuscita. Tanti gli auguri e gli incoraggiamenti al calciatore, purtroppo perderà anche la Coppa d’Africa oltre che le partite di Serie A.

News sportive e biografia Osimhen

L’atteccante nigeriano si è reso protagonista di goal importanti nel Napoli. Su 34 partite dal 2020 ha realizzato 15 reti, nel Lilla in un solo anno, 13 goal su 27 partite. Calciatore flessibile e molto forte, tecnicamente e fisicamente, un carattere impulsivo che lo porta spesso nelle cronache sportive. La sua assenza inciderà nel Napoli che ora dovrà puntare su Insigne e altre risorse. Il Napoli ha mantenuto il primo posto in classifico dall’incontro contro l’Inter, la partita potrebbe essere rigiocata, in calendario il prossimo avversario in Serie A sarà la Lazio (quote, pronostici e informazioni anche su Fezbet Scommesse).

Related Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *